Ternipolemica.it

Per l'asd "Quelli che lo sport Piediluco" arrivano le conferme (mer, 26 giu 2019)
Gli atleti dell'asd "Quelli che lo sport Piediluco" confermano gli ottimi risultati negli ultimi due weekend, il direttivo ringrazia i suoi atleti per il grande risalto in campo nazionale e internazionale. Domenica 16 giugno alla manifestazione “Sportful Dolomiti Race" con 5000 partenti, i ciclisti hanno percorso 210 km con 5200m di dislivello, quattro salite per i concorrenti, Cima Campo, Passo Manghen, Passo Rolle, Croce D’Aune-Monte Avena e Chiara Bucciotti specialista nei percorsi più duri ha tagliato il traguardo strappando la dodicesima posizione di categoria, insieme a lei per tutto il tragitto, ha tagliato il traguardo David Desideri. Nella stessa giornata per il gruppo triatlhon è stata la volta di Daniele Filabbi nell'olimpico di Alba Adriatica, che sulle distanze di 1500m nuoto, 40km bici e di 10km corsa conferma il suo stato di forma.  Sabato 22 giugno al "triatlhon Sprint di Piediluco", 750 m nuoto, 20km bici, 5 km corsa E con una grande partecipazione della squadra del posto, ben 9 atleti al via, il più veloce a chiudere la gara è stato Massimiliano Servo con il quarto posto di categoria, a seguire Maurizio Martinelli, Daniele Filabbi, Antonio Tarolla, Marco Alessandrini e Silvano Diamanti e Yuri Giardinieri all'esordio in questa disciplina sportiva. Per le donne è Ilaria Scassini a vincere la sua categoria e arrivare V^ assoluta, Ivana Bizzarri invece si cimenta nella frazione running in una staffetta molto competitiva che chiude II^ assoluta e I^ femminile.
>> leggi di più

Al via il progetto dell'Auser Terni, Alzheimer Cafè (Tue, 25 Jun 2019)
Giovedì 27 giugno, alle 17, la sala dell’Orologio del Caos ospiterà il primo incontro dedicato alle famiglie e ai caregiver delle persone con demenza del ternano.  L’Alzheimer Cafè è un progetto itinerante promosso da Auser Terni, con incontri quindicinali che si avvicenderanno in luoghi pubblici della città con l’obiettivo di abbattere lo stigma sociale che grava sulle problematiche cognitive legate alla malattia di Alzheimer ed evitare l’isolamento di chi quotidianamente si fa carico dei bisogni delle persone con demenza.  All’incontro saranno presenti Alessandro Rossi, presidente di Auser Terni, Rita Bellanca psicologa e psicoterapeuta dell’Usl Umbria 2, Luca Pelini, specialista in Gerontologia e Geriatria, Maria Grazia Proietti, dirigente S.D. di Geriatria dell’azienda Ospedaliera di Terni e Elena Argenti, psicologa clinica. “L’Alzheimer è una patologia in aumento ma a Terni non abbiamo dati certi sulla sua incidenza. 17mila i casi censiti nel 2015 soltanto nella nostra regione. Per avere un quadro chiaro ci saranno d’aiuto le adesioni dei familiari all’Alzheimer Cafè” dice Alessandro Rossi, presidente di Auser Terni-La cittadinanza non ha età, al lavoro per attenuare il grado di drammaticità della malattia che fa dimenticare e che ha un impatto devastante anche sulle famiglie dei malati. La malattia di Alzheimer è in costante crescita nel mondo e in Italia con pesanti ripercussioni sul piano sanitario, sociale ed economico. “In un simile contesto è fondamentale differenziare gli interventi, prendendo coscienza della dimensione sociale del problema e cercando di investire energie per formare i caregiver all’approccio delle problematiche che naturalmente emergono quotidianamente quando si convive con una persona con demenza. Su questa linea di intervento, l’Auser Terni vuole mettersi a disposizione delle famiglie, ispirandosi al modello Alzheimer Cafè, nato nel 1997 da un’idea del medico olandese Bère Miesen, luogo sicuro dove le persone con demenza, i loro familiari e i carer professionali si possono incontrare in modo informale e trascorrere alcune ore in un’atmosfera accogliente e centrata sull’ascolto”.
>> leggi di più

Di Maio a Terni: più soldi alle famiglie e ai pensionati (Fri, 21 Jun 2019)
Il vice premier Luigi Di Maio, oggi a Terni per una iniziativa del Movimento 5 Stelle all’Hotel Garden ha -dichiarato -abbasseremo le tasse, interverremo sulle tariffe Inail e toglieremo i costi fissi dalle bollette elettriche. Il cuneo fiscale si può abbassare per le imprese come l'irpef per le persone fisiche. Secondo il vice premier  “i prossimi giorni saranno importanti per le trattative con Bruxelles, dobbiamo essere una squadra. Qui serve un lavoro di squadra per ottenere un risultato che è quello di scongiurare la procedura di infrazione e ottenere i margini per abbassare le tasse a fine anno. Il Governo-precisa -Di Maio- non ha scadenze può durare anche altri quattro anni, condizione essenziale è lavorare per il bene comune". Photo Credits: A.T. Photo Credits: A.T. “In questi mesi  la regione Umbria è stata scossa  da un grande scandalo sulla sanità.- prosegue- e ho promesso ai cittadini dell’Umbria e a tutti una riforma della sanità che tolga alla politica la possibilità di nominare i vertici degli ospedali. Terni e l’acciaieria, stiamo seguendo la situazione con molta attenzione salvaguardando il lavoro e la salute pubblica. Come in Umbria e in altre regioni ci segnalano attivisti non in linea con le scelte del Movimento, anche in questo ci stiamo attivando sui territori per intervenire." Photo Credits: A.T. Photo Credits: A.T.
>> leggi di più

Premio UmbriaRoma 2019 all'ente Palio dei Colombi (Thu, 20 Jun 2019)
Il sindaco di Amelia, Laura Pernazza, alla consegna del Premio UmbriaRoma 2019 all’ente Palio dei Colombi, ha rilasciato questa dichiarazione: “Ringrazio Maria Caterina Federici, presidente dell’associazione degli Umbri per avermi invitato alla consegna del premio UmbriaRoma 2019 e per aver dimostrato attenzione alle cose che danno pregio all’ Umbria. Il premio riguarda, come ha sottolineato la stessa Federici, umbri che si distinguono in Italia e nel mondo e cittadini del mondo che scelgono l’Umbria per dare il meglio di sé stessi o per arricchirsi interiormente e sentire l’Umbria come progenitrice del loro fare bene. Sono orgogliosa come sindaco di Amelia perché il premio è stato conferito all’ente Palio e a Gaetano Pagnotta come umbro di adozione”.
>> leggi di più

Per Alessio Foconi bronzo a squadre a Dusseldorf (Thu, 20 Jun 2019)
Photo Credits: Bizzi Dopo l'oro nella gara individuale, per Alessio Foconi arriva anche il bronzo a squadre nella specialità del fioretto maschile agli Europei di scherma in corso a Dusseldorf, in Germania. La squadra azzurra composta dall'aviere del Circolo Scherma Terni, Daniele Garozzo, Giorgio Avola ed Andrea Cassarà, aveva superato all'esordio l'Ucraina col punteggio di 45-28 nel match dei quarti di finale. In semifinale era giunta la battuta d'arresto, col punteggio di 45-40, contro i padroni di casa della Germania. Nella finale per il terzo gradino del podio, l'Italia torna a rendere al meglio in pedana piegando nettamente la forte formazione della Russia con il punteggio di 45-36. Nella giornata di ieri il bottino azzurro si è arricchito anche grazie alla medaglia d'argento del folignate Andrea Santarelli nella spada individuale maschile. Domani, venerdì, quinta e penultima giornata ai Campionati Europei di Dusseldorf 2019 con le gare a squadre di fioretto femminile e di spada maschile. Alessio Foconi e il Maestro Filippo Romagnoli resteranno in Germania fino a sabato, giorno di chiusura della rassegna continentale, insieme a tutta la spedizione Azzurra. Faranno quindi ritorno in Italia per preparare al meglio il prossimo appuntamento: i Mondiali di Budapest in programma dal 15 al 23 luglio. In Ungheria, Alessio Foconi dovrà difendere il doppio titolo mondiale conquistato un anno fa a Wuxi, in Cina, nel fioretto maschile individuale e in quello a squadre. E lo farà fresco di medaglia d'oro e di bronzo appena conquistate ai Campionati Europei. 
>> leggi di più

Presentata in Provincia la XXII edizione dell'Hermans Festival-Concert (Wed, 19 Jun 2019)
12 concerti, artisti da tutta Europa ed esibizioni in cinque centri tra Collescipoli e la Valnerina. E’ questa l’edizione 2019 dell’Hermans Festival-Concerti d’organo & Musica Antica in Valnerina presentato stamattina in Provincia dalle associazione Hermans Festival e Accademia barocca W. Hermans che organizzano la rassegna internazionale. Dal 23 giugno al 6 settembre le location che ospiteranno i concerti dell’edizione 2019 sono la Collegiata di S. Nicolò e la Collegiata di Santa Maria di Collescipoli con i suoi preziosi organi, l’Antico Convento di San Francesco di Arrone, l’Abbazia di San Pietro in Valle di Ferentillo, la Chiesa di San Antonio a Monterivoso di Ferentillo e la Chiesa di San Nicola di Scheggino dove faremo suonare due organi del settecento, l’Auditorium S.Caterina di Vallo di Nera ed infine la Chiesa della Madonna del Carmine di Montefranco dove presenteremo l’ultimo CD registrato dall’Accademia Hermans per l’etichetta discografica La Bottega Discantica di Milano. I protagonisti dell’edizione 2019 sono gli organisti Jan Vermeire (Belgio), Przemyslaw Kapitula (Polonia), Søren Gleerup Hansen (Danimarca), Stephan Kofler e Giulio Mercati (Italia), i Duo Laura Catrani e Claudio Astronio (soprano e organo - italia), Christoph Well e Franz Hauk (tromba e organo - Germania), Emanuela Galli e Gabriele Palomba (soprano e tiorba - Italia), il Trio Sunniva Fagerlund, Anthony Marini, Markku Makinen, (flauto a becco, violino e organo – Finlandia) e gli Ensemble Trompettissimo Basilea (Germania) e Accademia Hermans (Italia). Varia ed articolata la proposta musicale che ha come sempre l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico-artistico-culturale e naturale del territorio, attraverso concerti di musica antica, eseguita da professionisti specializzati nell’interpretazione filologicamente corretta della musica antica e con l’uso di strumenti antichi. “Dopo ventidue edizioni – hanno detto gli organizzatori stamattina - l'Hermans Festival è un consolidato punto di riferimento mondiale per gli appassionati di musica organistica. Molti musicisti, provenienti da vari continenti – hanno poi sottolineato - sono venuti a Collescipoli per suonare sul prezioso organo Willelm Hermans della Collegiata S. Maria e sull'organo Luca Neri della Collegiata di San Nicolò. L’Hermans Festival 2019, Concerti d’organo & Musica Antica in Valnerina è realizzato con il contributo della Fondazione CARIT, della Fondazione Federica e Brunello Cucinelli, con il patrocinio della Provincia di Terni, della Comunità Montana Valnerina e del Comune di Terni, con i contributi della Regione Umbria e dei comuni di Arrone, Ferentillo, Montefranco, Scheggino e Vallo di Nera. Il programma Domenica 23 giugno ore 18:00 Collescipoli, Collegiata di S. Nicolò ACCADEMIA HERMANS FABIO CECCARELLI, traversiere FABIO CIOFINI, organo Martedì 25 giugno ore 21:00 Collescipoli, Collegiata di S. Nicolò JAN VERMEIRE, organo (Belgio) Martedì 2 luglio ore 21:00 Collescipoli, Collegiata di S. Nicolò PRZEMYSLAW KAPITULA, organo (Polonia) Sabato 6 luglio ore 21:00 Collescipoli, Collegiata di S. Nicolò LAURA CATRANI, soprano CLAUDIO ASTRONIO, clavicembalo e organo Sabato 3 agosto ore 21:00 Collescipoli, Collegiata di S. Nicolò SØREN GLEERUP HANSEN, organo (Danimarca) Mercoledì 14 agosto ore 21:00 Collescipoli, Collegiata di S. Nicolò STEPHAN KOFLER, organo Mercoledì 21 agosto ore 21:00 Ferentillo - Abbazia di San Pietro in Valle TROMPETTISSIMO BASILEA LUKAS GOTTSCHALK - HUW MORGAN, trombe naturali JOHANNES SKUDLICK, organo (Germania) Sabato 24 agosto ore 21:00 Arrone - Antico Convento di San Francesco SUNNIVA FAGERLUND, flauto dolce ANTHONY MARINI, violino barocco MARKKU MAKINEN, organo (Finlandia) Mercoledì 28 agosto ore 21:00 Monterivoso di Ferentillo, Chiesa S. Antonio FRANZ HAUK, organo CHRISTOPH WELL, tromba naturale - corno delle Alpi - flauto dritto -arpa (Germania) Sabato 31 agosto ore 21:00 Vallo di Nera - Auditorium S. Caterina EMANUELA GALLI, soprano GABRIELE PALOMBA, tiorba Mercoledì 4 settembre ore 21:00 Scheggino, Chiesa di S. Nicola GIULIO MERCATI, organo Venerdì 6 settembre ore 21:00 Montefranco - Madonna del Carmine ACCADEMIA HERMANS FABIO CECCARELLI, traversiere ALESSANDRA MONTANI, violoncello barocco GABRIELE PALOMBA, tiorba FABIO CIOFINI, clavicembalo
>> leggi di più

Cristiana Pegoraro premiata alla XXXI edizione del Premio Marisa Bellisario (Tue, 18 Jun 2019)
Cristiana Pegoraro, pianista umbra di fama internazionale, ideatrice e direttore artistico del Narnia Festival, è una delle donne premiate come Mele d’Oro della XXXI edizione del Premio Marisa Bellisario, ricevute insieme a Lella Golfo, presidente della Fondazione Marisa Bellisario, venerdì 14 giugno al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Considerato come il più autorevole e influente riconoscimento italiano all’eccellenza femminile, quest’anno è stato assegnato anche a Nadia Murad, premio Nobel per la pace, attivista irachena per i diritti umani; Milly Carlucci, conduttrice e volto popolare della televisione italiana; Mariangela Zappia, rappresentante permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a New York; Federica Angeli giornalista famosa per le sue inchieste contro la mafia romana e tante altre donne che nei loro ambiti di attività si sono distinte per l’impegno e il talento. L’incontro con il presidente Mattarella ha preceduto la premiazione che si è svolta, sempre venerdì 14 giugno, negli studi Rai ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma condotta da Paola Perego e sarà trasmessa su Rai 1 sabato 22 giugno alle 23.15. Cristiana Pegoraro, premiata da Gianni Letta, si è anche esibita al pianoforte in una sua trascrizione dalla Carmen di Bizet. La cerimonia si è conclusa con una cena di gala a palazzo Rospigliosi. Cristiana Pegoraro, premiata per il suo impegno nel campo della musica, è stata la prima donna italiana a tenere concerti di musica classica in Bahrein, Yemen e Oman e a eseguire in concerto il ciclo completo delle 32 sonate per pianoforte di Beethoven. Da otto anni anche direttore artistico del Narnia Festival, kermesse che lega diverse forme d’arte, la pianista sarà di nuovo in Rai, su Rai 5, sabato 29 giugno in prima serata con un concerto spettacolo dedicato a Oriana Fallaci, insieme all’attrice Maria Rosaria Omaggio. “Sono onorata di ricevere questo premio – ha commentato Cristiana Pegoraro –, in veste di artista e di donna. Un riconoscimento che premia l’impegno e gli sforzi che sono stati necessari per emergere e fare carriera. Sono orgogliosa anche di essere riuscita attraverso la mia persona e i miei concerti a portare la cultura e la musica italiana nel mondo, soprattutto in luoghi e Paesi in cui alle donne mancano ancora molte possibilità”. 
>> leggi di più

Foconi è campione europeo di fioretto maschile (Mon, 17 Jun 2019)
(foto Bizzi Trifiletti)  Alessio Foconi è campione Europeo di fioretto maschile. Sulle pedane della Messe Dusseldorf Arena il campione del Circolo Scherma Terni vince il derby tutto italiano in finale contro Daniele Garozzo con un netto 15-4.  Di fronte il campione del mondo di Wuxi contro il campione olimpico di Rio, nonché il numero uno contro il numero tre del ranking mondiale. Assalto sempre condotto con autorità dal ternano che conquista la prima medaglia, insieme all'argento dello stesso Garozzo, della spedizione azzurra in terra tedesca. Foconi aveva esordito nella fase a gironi con 5 vittorie e 1 sola sconfitta. Giovedì 20 giugno Alessio Foconi sarà di nuovo in pedana per la prova a squadre insieme a Garozzo, Avola e Cassarà. Poi la testa sarà tutta rivolta ai Mondiali di Budapest in programma dal 15 al 23 luglio. 

>> leggi di più

Serata di festa per il 50° anniversario del Circolo scherma Terni (Sun, 16 Jun 2019)
"Il sottosegretario Giorgetti, con la prudenza del caso, ha detto che il Governo non farà mancare la sua vicinanza". Ecco l'annuncio del presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, al Gran Galà delle Medaglie - 50° anniversario Pala Waro Ascenzioni. La festa del Circolo Scherma Terni con oltre 250 invitati è stata occasione per celebrare i 50 anni di attività della sede storica del Circolo ternano e per premiare tutti gli schermidori e le schermidrici, dai piccolissimi Topolini, Esordienti e Prime Lame, fino agli affermati campioni italiani Master, le giovani promesse ed i big Elisa Vardaro ed Alessio Foconi, rispettivamnte bronzo a squadre e argento individuale agli Assoluti di Palermo. Proprio in occasione del torneo che ha celebrato i 110 anni della Federazione Italiana Scherma alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il numero uno della federscherma ha incassato la vicinanza "concreta e fattiva" del governo italiano per spingere il sogno della città di Terni di ospitare i Mondiali di Scherma Paralimpica nel 2021, anche sulla scia della più che positiva esperienza dei campionati Europei organizzati al Palatennistavolo Aldo De Santis lo scorso mese di settembre. Tantissime le autorità sportive e istituzionali presenti che hanno applaudito gli atleti del Circolo Scherma Terni del presidente Alberto Tiberi. Dal sindaco di Terni Leonardo Latini che ha festeggiato il suo compleanno con un brindisi a sorpresa insieme ad Alessio Foconi, il presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza, il vicepresidente della Regione Fabio Paparelli, il delegato della Fis Umbria Giovanni Marella, il presidente della fondazione Carit Luigi Carlini, il presidente regionale del Cip Gianni Luca Tassi e il delegato provinciale Tommaso Strinati, gli assessori Alessandrini, Melasecche e Cecconi, il presidente del consiglio comunale Francesco Maria Ferranti e il delegato del Coni di Terni, Francesco Tiberi, ovviamente lui in particolare di casa nel vero senso della parola. Premiati anche i tecnici, i maestri, i preparatori, il personale di segreteria. Uno spirito che incarna i valori più alti di questa disciplina, fiore all'occhiello dello sport italiano, ed il clima fraterno e di grande complicità che si respira al Circolo Scherma Terni.  
>> leggi di più

Dal 28 al 30 giugno la 1°edizione di "Pop Art Food Festival" (Sun, 16 Jun 2019)
A Terni dal 28 al 30 giugno arriva la prima edizione di “Pop Art Food Festival”.  Protagonisti della manifestazione saranno le opere di pittura, fotografia, installazione, video arte e grafica, originali, cool, ma soprattutto lo Street&Pop dove si potranno degustare nell'ampia area dedicata allo street food, tipicità di strada provenienti da ogni parte d'Italia. Location del primo evento mai realizzato a Terni, sarà il Caos (Centro arti opificio Siri) e i giardini Prua (Area ex Hawaii). Un appuntamento unico e imperdibile per appassionati dell’arte popolare con moltissime attrattive.  Un grande evento di tre giorni che si preannuncia il più cool della stagione estiva ternana.
>> leggi di più

Ilaria Scassini vince il 1° Aquathlon Tuoro Beach (Thu, 13 Jun 2019)
Domenica scorsa il Piediluco triatlhon festeggia Ilaria Scassini prima assoluta donna all'aquathlon di Tuoro.  La squadra lacustre continua a stupire sulle distanze di 2,5 km di corsa, 1 km di nuoto e altri 2,5 km di corsa, il primo posto assoluto della Scassini è di ottimo auspicio per la gara del 22 giugno a Piediluco, Massimiliano servo conquista un ottimo terzo posto di categoria mentre tra i più piccoli Riccardo Donati sfiora il podio giungendo 4^ al traguardo per soli 2 decimi e Lorenzo Alessandrini categoria 8/9 anni conquista caparbiamente un ottimo secondo posto assoluto.  Al Triatlhon della Tuscia Antonio Tarolla e Gianluca Lucari conquistano lusinghieri piazzamenti mentre Maurizio Martinelli cade nella frazione bici travolto in curva da un atleta che lo seguiva. La società soddisfatta dei risultati conseguiti augura pronta guarigione all'atleta Martinelli. Photo Credits: "Quelli che lo Sport Piediluco"
>> leggi di più

Il 15 giugno corso di formazione a Narni sulla gestione domiciliare del paziente con LCC (Wed, 12 Jun 2019)
Il 15 Giugno, presso l’Auditorium Bortolotti di Narni, dalle ore 8,30 si terrà un corso di formazione regionale inerente “LA GESTIONE DOMICILIARE DEL PAZIENTE CON LCC - Lesioni Cutanee Croniche”. L’iniziativa è stata organizzata dal Coordinatore regionale AIUC Massimo Menculini in collaborazione con AIUC (Associazione Italiana Ulcere Cutanee). Il tema affrontato nel dibattito è estremamente attuale e mira a porre attenzione su una tematica (le lesioni cutanee croniche) purtroppo estremamente diffusa. In Italia ed in tutto il mondo tale problematica è una vera piaga sociale e si contano circa 2 Milioni di persone affette solo sul territorio italiano. L’approccio corretto a questo tipo di cure attraverso una diagnosi accurata, un trattamento multidisciplinare e l’istituzione di percorsi idonei è quindi fondamentale per fronteggiare questo tipo di “emergenza” che pone problematiche non soltanto cliniche ma anche economiche. Il trattamento di queste lesioni risulta infatti estremamente costoso dal punto di vista economico ed umano e proprio l’informazione appare la via da perseguire per una corretta prevenzione. A tal scopo parallelamente all’AIUC è nata una nuova associazione la SIMITU (associazione per i diritti dei pazienti affetti da lesioni croniche cutanee) che si pone lo scopo di “Alfabetizzare” pazienti e familiari riguardo il problema Lesioni Cutanee Croniche. L’evento coadiuvato dal Dr. Andrea Boccolini, Dirigente Medico presso l’Azienda Ospedaliera di Terni, nel Reparto di Chirurgia Digestiva e d’Urgenza diretta dal Dr. Amilcare Parisi, si rivolge non solo agli specialisti del settore ma anche ai MMG e al personale infermieristico e tecnico, figure determinanti nell’approccio multidisciplinare a questa complesso ambito patologico.
>> leggi di più

Accordo tra Regione e ministero della salute per 33 milioni di euro d'investimenti (Mon, 10 Jun 2019)
Quarantuno interventi, per un totale di 33.126.377,92 euro, di cui 8 già precedentemente approvati dalla Giunta regionale, 32 interventi per i quali la Giunta, nella seduta del 4 giugno scorso, ha approvato la richiesta di ammissione a finanziamento da presentare al Ministero della Salute e, per un ulteriore intervento, la richiesta di proroga di 180 giorni da formulare al Ministero stesso. Sono questi i dati salienti del programma pluriennale di interventi in materia di ristrutturazione edilizia e di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico ricompreso nell’Accordo integrativo tra Ministero della Salute e Regione Umbria.  L’Accordo è stato presentato questa mattina nel Salone d’Onore di Palazzo Donini a Perugia, dal presidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli, e dall’assessore regionale alla sanità, Antonio Bartolini. “Si tratta di un importante programma di interventi che vanno dall’adeguamento alle norme antincendio e di sicurezza degli edifici fino al rinnovo di delicate ed importanti strumentazioni sanitarie – ha affermato il presidente Paparelli -. In questo modo la rete ospedaliera umbra può continuare ad essere una delle più efficienti a livello nazionale e sempre all’altezza delle aspettative dei cittadini. Abbiamo individuato interventi per un totale di 33.126.377 euro di cui 30.567.975 quota statale ex art.20, legge n.67/88, 1.608.840 di quota regionale e 949.561 di quota aziendale e potremo così – ha sottolineato Paparelli - impegnare tutti i finanziamenti, pari a 83.747.877 euro, assegnati alla Regione Umbria con le delibere C.I.P.E. del 18/12/2008, che comprendevano la quota pari ad 4.971.723,98 euro, quale integrazione prevista, solo per la Regione Umbria, per il “successo delle iniziative di riordino ospedaliero – testimoniato, tra l’altro, dal completo utilizzo delle risorse assegnate per investimenti ex art. 20 della l.n. 67/88 – che ha determinato il completamento della realizzazione della prima parte della programmazione regionale”.   “La scorsa settimana – ha affermato l’assessore Bartolini – è stata molto importante per la sanità umbra. Abbiamo chiuso in conferenza Stato-Regioni il riparto del fondo sanitario che assegna alla nostra Regione circa 1 miliardo e 600 milioni, riconoscendoci il massimo della premialità grazie agli indici di efficienza ed allo stato di sicurezza finanziaria in cui versa il sistema sanitario umbro, testimoniato anche dai quattro bilanci, tutti positivi, approvati della Aziende sanitarie. Potremo così investire ulteriori risorse, tra l’altro, per la riduzione delle liste di attesa che sostituiscono uno degli obiettivi primari della politica sanitaria”.    “Contemporaneamente – ha aggiunto Bartolini – abbiamo messo in cantiere la progettazione esecutiva degli investimenti previsti dall’Accordo di Programma con il Ministero della Sanità che renderanno ancora migliore il nostro sistema sanitario e ci consentiranno di restare in cima alla graduatoria delle Regioni italiane”.    Nella seduta di Giunta del 4 giugno sono stati deliberati 2 ulteriori interventi che riguardano il consolidamento della Collina Colle Obito, scarpata prospicente il parcheggio della Azienda Ospedaliera di Terni” per l’importo di 303.850 euro e l’adeguamento alle norme di prevenzione incendi della struttura “SIM INFANZIA” per neuropsicologia infantile di Terni dell’Azienda USL Umbria 2 per l’importo di 230.000 euro finanziato con risorse statali destinate all’adeguamento antincendio.   Al termine della conferenza stampa, il presidente Paparelli ha anche annunciato che la Giunta regionale procederà a nominare i nuovi commissari delle Aziende Sanitarie umbre “allineando la durata dell’incarico con il termine della legislatura e dunque i nuovi commissari resteranno in carica fino ai 60 giorni successivi all’insediamento della nuova Giunta, così come previsto dalla Legge. Insieme alla nomina però – ha concluso Paparelli – indicheremo anche gli obiettivi che dovranno essere perseguiti in questi mesi di attività, primo tra tutti la prosecuzione dell’integrazione di servizi tra le strutture territoriali e le Aziende ospedaliere”.
>> leggi di più

Alla 33^edizione della Festa delle Rose premiate le associazioni "Clown Vip Terni" e "I Pagliacci" (Mon, 10 Jun 2019)
Premiate con la Rosa d’Oro le associazioni “Clown Vip Terni” e l’Associazione di Volontariato “I Pagliacci”. Due realtà che da anni si distinguono per l’impegno all’interno dell’ospedale santa Maria di Terni soprattutto a beneficio dei piccoli pazienti. I premi sono stati consegnati nell’ambito della 33^ edizione della Festa delle Rose organizzata dalla parrocchia dell’Immacolata concezione (zona Polymer) e dal circolo Acli Aurora. “Il nostro motto è ‘Vivere In Positivo’ – ha spiegato il presidente dell’associazione Clown Vip Stefano Stellati - Facciamo parte di una federazione nazionale ma a Terni siamo presenti dal 2008 e siamo già diventati 56 soci. Siamo un gruppo di volontari la cui missione è quella di portare sorrisi e gioia a chi ne ha bisogno. Per farlo usiamo strumenti come musica, mimo, giocoleria e magia. Prima di operare nelle strutture di riferimento, ognuno di noi segue corsi di preparazione con trainer qualificati, psicologi, volontari più esperti e periodici corsi di aggiornamento per migliorare sempre le proprie capacità e la propria vocazione al sorriso. Crediamo nel potere terapeutico del buon umore perché come dimostrano autorevoli ricerche scientifiche internazionali, la risata aiuta ad affrontare meglio la malattia, la sofferenza e l’invecchiamento”. Clown VIP Terni attualmente opera presso i reparti di Geriatria e Pediatria dell’ospedale “Santa Maria” di Terni, la residenza protetta “Villa Canali”, Il reparto “Hospice” di Terni, offre Servizi domiciliari ed inoltre, partecipa a feste a sfondo solidale, manifestazioni in piazza ed eventi, anche in collaborazione con altre associazioni che operano sul territorio con scopi umanitari. L’associazione “I Pagliacci” nasce anch’essa per aiutare i bambini in difficoltà, anche se negli ultimi anni ha deciso di portare i propri sorrisi anche altrove. Siamo nati nel Maggio del 2009, con l’intento di applicare la Terapia del Sorriso all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Terni – ha illustrato il presidente Alessandro Rossi – A differenza di altre associazioni abbiamo deciso di operare e radicarci solo nel nostro territorio e di rispondere alle esigenze dei nostri concittadini, dandoci da fare il più possibile anche per raccogliere fondi e dare un supporto anche economico a chi ne ha bisogno" Attualmente l’associazione I Pagliacci svolge la propria attività nella Clinica Pediatrica, nel reparto di Otorino e al Day Surgery, presta servizio tre volte a settimana per tutte le settimane dell’anno configurandosi così come un valore aggiunto per l’intera Azienda Ospedaliera. Collabora con il Centro di Neuropsichiatria Infantile e dell’Età Evolutiva ed in particolare con il Baobab, struttura semiresidenziale specializzata sull’Autismo e per bambini con lievi e medi ritardi. Ha inoltre donato molti strumenti all’ospedale. “Stiamo allestendo proprio in questi giorni anche una mini sala cinematografica per i piccoli degenti dell’ospedale di Terni - ha proseguito Rossi - e a breve lanceremo una campagna contro il bullismo nelle scuole della nostra città”. A consegnare le due rose d’oro c’era il parroco della parrocchia dell’Immacolata Concezione don Paolo Carloni, il presidente dell’U.S. Acli Maurizio Torchio e il vice presidente dell’Acli provinciale di Terni Vincenzo Menna. Premiati con la rosa d’argento invece due sportivi particolari, padre e figlia, ovvero Fabrizio e Anita Pazzaglia. Non solo padre e figlia, ma anche allenatore e allieva. Campione italiano di Karate “Master” della Fijlkam (Federazione Italiana lotta, judo, karate e arti marziali) il papà e fresca vincitrice della prima tappa del 2019 di Coppa del Mondo giovanile Word Karate Federation K1 a Cipro, valida per il ranking mondiale, la giovane Anita. La portacolori della Tonic Karate Fitness Terni si era presentata a questo importantissimo evento nella migliore forma dopo il debutto con vittoria ad inizio 2019 all’Open d’Austria, la partecipazione di nove giorni all’International Female Training Camp di Odessa con il Maestro Denys Morozov ed atlete ai vertici mondiali, le convocazioni ai seminari nazionali giovanili Fijlkam e le ottime prestazioni agli Open internazionali in Italia. “In Fabrizio e Anita rivedo me e il mio papà – ha commentato l’assessore allo sport del Comune di Terni Elena Proietti, presente per consegnare il premio e portare il saluto dell’amministrazione comunale – Anche io quando arbitravo le partite di calcio avevo sempre al seguito mio padre che mi ha supportato tantissimo. Immagino per Anita non sia facile avere un papà che è anche il proprio allenatore, ma grazie allo sport si crea anche un rapporto speciale”. Consegnato anche il premio “Sentiero della bontà” all’allievo della scuola Benedetto Brin succursale Alterocca Federico Catana. “Abbiamo scelto un ragazzo veramente meritevole – hanno specificato la preside Carmen Iuliano e la professoressa Francesca Feroce – sempre pronto a dare un aiuto ai compagni ed anche agli insegnanti e a mettere una parola rasserenante nei momenti di tensione”. A consegnare l’orologio il vice presidente del Circolo Acli Aurora Giovanni Giorgi, unitamente al comandante della stazione dei carabinieri di Collescipoli Alessandro Lumia. Oltre al premio sentiero della bontà è stato consegnato anche il premio “Nicola Civitavecchia” in ricordo di uno studente della scuola Alterocca prematuramente scomparso, consistente nell’abbonamento annuale ad una rivista scientifica, la preferita di Nicola, messo a disposizione dal dott. Maurizio Verducci. 
>> leggi di più

Cecconi: un milione di euro per la disabilità (Mon, 10 Jun 2019)
Un milione e 123mila di euro, nell’ambito del POR FSE (piano operativo regionale del Fondo sociale europeo) sono pronti per essere utilizzati nell’ambito dell’inclusione sociale per quel che riguarda la zona sociale 10, che comprende Terni, Polino, Ferentillo, Montefranco, Arrone, Acquasparta, San Gemini e Stroncone.
“Il Comune di Terni, tramite l’assessorato alle politiche sociali – sottolinea l’assessore Marco Celestino Cecconi – è stato tra i primi dell’Umbria a elaborare il Piano sull’inclusione sociale e la lotta alle povertà. Abbiamo quindi discusso e fatto approvare le schede di progetto con il titolo “Investiamo nel tuo futuro” con la Regione e ora siamo pronti a indire le gare e a procedere con gli appalti, secondo le procedure previste”. Oltre il 90% dei fondi sarà assegnato proprio al Comune di Terni, che ha proceduto nei giorni scorsi all’approvazione della delibera su queste tematiche, su proposta dello stesso assessore Cecconi.
Nella delibera, alla quale sono allegate le schede, vengono anche suddivisi i fondi che sono stati assegnati per oltre 537mila euro per l’assistenza domiciliare ai minori disabili che si svolgerà in maniera tale da poter fornire “una risposta aggiuntiva ai bisogni dei bambini e dei giovani con disabilità prevedendo un'articolazione composita nelle forme e una più mirata ed efficace utilizzazione e finalizzazione delle risorse, nonché un servizio più appropriato alla complessità di una domanda sempre più pressante, fondata sui bisogni e gli obiettivi di vita delle singole persone e delle famiglie, con nuovi servizi e la qualificazione di quelli esistenti, per l’inclusione, la partecipazione anche attraverso attività ricreative, sportive e educative”; per oltre 421mila euro i fondi saranno poi destinati al servizio avviamento al lavoro per gli adulti disabili e per oltre 153mila euro al servizio avviamento al lavoro per giovani disabili, con tirocini extracurricolari, borse lavoro e tutoraggio. Anche nel caso dell’avviamento al lavoro, l’assessorato ha già proceduto ad un’attività di verifica dell’utenza e dei bisogni dei singoli, così da rendere le azioni future più efficaci.
“Il nostro primo obiettivo, fin dall’inizio del mandato – commenta l’assessore Cecconi – è stato di distribuire la maggior quantità di risorse possibile, senza lasciar cadere a terra neanche un euro, specie in settori che sono particolarmente delicati, come quelli dell’inclusione e della lotta alla povertà. L’approccio della nostra amministrazione e quello che ho trasmesso agli uffici è stato dunque di operare con sistematicità e con una precisa programmazione, per consentire a tutte le persone con disabilità di avere a disposizione gli strumenti adeguati per una qualità di vita migliore e per migliorare la propria condizione. L’altro obiettivo che ci siano posti, oltre a drenare tutte le risorse disponibili, è stato di razionalizzarle per recuperare servizi sociali a favore della disabilità. Prova ne sia la riattivazione del servizio di mobilità in acqua e di ippoterapia (ripartenza prevista settembre 2019). Lasciamo dunque alle precedenti amministrazioni a trazione PD il demerito di aver sperperato risorse al punto di aver tagliato numerose prestazioni e servizi" .
>> leggi di più

I giovani dell'asd "Quelli che lo Sport Piediluco" alla Tricolori Aquathlon (Fri, 07 Jun 2019)
Due weekend esplosivi per l'asd "Quelli che lo sport Piediluco". Sabato 25 maggio, Massimiliano Servo, sorprende tutti con un ottimo risultato al XTerra Italy Lake Garda, la gara di triatlhon Cross svoltasi sul lago di Garda, che ha registrato circa 600 partenti tra la gara full (400) e sprint (200).  Massimiliano ha preso parte alla gara full e ha coperto distanze importanti: 1500m di nuoto, 31 km di mtb con 1100m di dislivello e 11 km di trail con 350 m di dislivello.  Il weekend successivo grandi e piccoli hanno gareggiato a Porto Sant'Elpidio in diverse specialità, il sabato al triatlhon Sprint sono Mirko Rossi e Marco Alessandrini  a rappresentare il Piediluco Triatlhon mentre tra i giovani Lorenzo Alessandrini, Simone Fossatelli, Daniele Famoso e Riccardo Donati per la coppa Italia aquathlon giovani ( nuoto e corsa). Per Fossatelli e Famoso, cadute in bici e ritiro nel giorno successivo senza conseguenze.
>> leggi di più

Il 15 giugno David Trezeguet a Terni per presentare Finesse 17 (Fri, 07 Jun 2019)
Foto Valerio Zafferani-Efit Srl e David Trzeguet-Finesse 17 Il giorno 15 giugno 2019 l’ex calciatore David Trezeguet, oggi brand ambassador Juventus nel mondo, sarà in Umbria per presentare Finesse 17, una linea cosmetica formulata in collaborazione con Marco Fazzari titolare di Finesse azienda specializzata in prodotti con l’Allume di Potassio. I prodotti saranno forniti per il lancio in Italia a Coop Centro Italia, la catena di supermercati che si estende per circa 70 punti vendita tra l’Umbria, la bassa Toscana, l’alto Lazio e l’Abruzzo. Un accordo triangolare con Trezeguet e Coop Centro Italia realizzato dall'azienda ternana Efit Srl di Valerio Zafferani. David Trezeguet il 15 giugno sarà alle ore 11 presso l’IperCoop di Terni e alle ore 16 presso la Galleria di Collestrada sede dell’IperCoop di Perugia.
>> leggi di più

Cimitero in abbandono, sopralluogo dell'assessore ai lavori pubblici (Fri, 07 Jun 2019)
“La situazione del cimitero comunale è molto grave, per certi versi drammatica”. Lo ha detto l’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche, nel corso del sopralluogo organizzato stamattina all’interno del cimitero civico, per verificarne le condizioni. Al sopralluogo ha preso parte anche la consigliera comunale Doriana Musacchi che aveva presentato un atto di indirizzo sull'edilizia cimiteriale. “Abbiamo potuto constatare problemi di notevole rilevanza, dovuti alla mancata manutenzione ordinaria negli ultimi vent’anni”, continua Melasecche che ha fatto rilevare ai tecnici e a tutti i presenti le conseguenze dell’abbandono in molte aree cimiteriali. 
“Gronde piene di detriti e ormai inservibili, tegole e coppi staccati che rischiano di cadere, lastre di travertino divelte e spaccate, strade interne piene di buche, muri parzialmente crollati, alberature non manutenute adeguatamente”. 
“Una situazione d’incuria generalizzata dovuta anche alla mancanza di personale dedicato, alla quale dobbiamo ora far fronte, pur in una fase delicatissima per le casse comunali gravate dal dissesto che abbiamo ereditato dalle precedenti amministrazioni”.
Per questo l’assessore Melasecche ha annunciato la costituzione di una task force di tecnici che inizierà fin da subito a operare su diversi obiettivi. Innanzitutto si procederà, così come richiesto dalla normativa, alla verifica delle concessioni scadute e alla regolarizzazione delle concessioni provvisorie, così da ottenere gli introiti previsti (che saranno utilizzati per le manutenzioni) e avere a disposizione posti salma da riassegnare, a fronte delle oltre 3.000 richieste presentate. Allo stesso tempo la task force provvederà alla mappatura delle tombe e dei loculi abbandonati, anche in questo caso per recuperarli e riassegnarli. Si sta già lavorando poi per intervenire sui cimiteri minori del Comune di Terni, quelli periferici e delle antiche municipalità, dove saranno realizzati nuovi loculi. 
“Per il cimitero principale – conclude Melasecche – servono invece progetti a medio termine che dovranno necessariamente avere la forma del project financing, con la realizzazione dell’impianto per la cremazione delle salme e con la costruzione di nuovi padiglioni a stralci successivi, considerando che la richiesta di nuove tombe o loculi s’implementa di almeno 1000 ogni anno. Con questi interventi affronteremo anche la questione della protezione dei padiglioni dai piccioni, che con il loro guano hanno provocato danni ingenti alla pavimentazione e alle strutture”. Obiettivo finale è dunque quello di dare risposte complessive alle esigenze dei cittadini e far sì che il cimitero torni ad essere un dignitoso luogo della memoria cittadina.
>> leggi di più

Monia Santini: la legge Del Rio non ferma il lavoro della Lega (Wed, 05 Jun 2019)
“Anche se la famigerata legge Delrio ha ridotto in ginocchio le Provincie lasciandole senza risorse umane ed economiche, a circa 3 mesi dall’insediamento nella Provincia di Terni la Lega non si lascia demotivare dal fatto che il proprio lavoro non venga remunerato ma, anzi, ne fa una vera e propria missione per onorare il voto dei cittadini che ci hanno votato”. A dirlo è la consigliera provinciale Monia Santini che ha affidato all’ufficio stampa un comunicato nel quale denuncia la situazione attuale dell’ente. Eccone il testo: “Ogni giorno mi confronto con gli impiegati dei vari uffici per cercare realmente di capire in che stato si trovi la nostra Provincia, situazione di certo comune alla maggior parte delle Provincie italiane, ma soprattutto per trovare insieme a loro la strada per riportare la nostra Provincia ad avere una dignità. Uffici in totale sotto organico, tra le altre cose uffici di importanza fondamentale per il buon funzionamento della macchina provinciale, che con enorme fatica confusione e sacrificio da parte del poco e a volte prestato personale portano avanti le loro incombenze; altri uffici che presentano maggior numero di dipendenti ma minor mole lavorativa.  Situazione patrimoniale gravissima con enormi buchi di notizie e documentazioni mancanti dalla Delrio al 2018 anno in cui i nuovi incaricati si prendono l’onere di cominciare a recuperare tutto  il tempo perso: un mare magnum da passare al vaglio, da setacciare per portare alla luce eventuali danni apportati all’ente non solo da una legge scellerata ma anche da una amministrazione disorganizzata stanziale pigra e completamente assente.  Incombenze un tempo della Provincia assorbite completamente dalla Regione e mai svolte, quali ad esempio l’importantissima manutenzione delle strade provinciali, e si parla di almeno l’80% delle strade che percorriamo, invase da erbacce e piante cresciute a dismisura che oltre ad essere uno spettacolo indecoroso anche per il turista che viene a visitare la nostra bella Umbria, divengono un grandissimo pericolo nel periodo estivo in cui possono diventare focolai di incendi. Ancora una volta la Lega vuole onorare il suo motto, “Dalle parole ai fatti”. 
>> leggi di più

Il 5 giugno "Giornata mondiale dell'ambiente" (Sat, 01 Jun 2019)
foto Avinews In occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni unite e celebrata con lo slogan ‘Only One Earth’ il 5 giugno di ogni anno, su iniziativa della Giunta regionale l’Autorità umbra per rifiuti e idrico (Auri) ha organizzato nella settimana dal 3 al 6 giugno delle visite guidate agli impianti di gestione dei rifiuti urbani con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sul tema e favorire il cambiamento degli attuali comportamenti in un’ottica di sostenibilità. Le visite, aperte a tutti ma con il limite di trenta persone per gruppo, sono previste lunedì 3 giugno alle 10 all’Impianto Acea di Orvieto, mercoledì 5 giugno alle 15 e alle 16 all’Impianto di Belladanza a Città di Castello, giovedì 6 giugno dalle 10 alle 12 all’Impianto Asja di Casone a Foligno e alle 15 al Centro di riuso di San Marco a Perugia. Ai visitatori verranno illustrate le attività svolte quotidianamente nei vari impianti. “Con queste iniziative, a cui ne seguiranno anche altre nel corso dell’anno – spiegano dall’Auri –, intendiamo favorire l’acquisizione da parte dei cittadini della consapevolezza del proprio ruolo strategico nel sistema ambiente, affinché la sostenibilità si possa alimentare delle singole azioni virtuose che devono diventare prassi collettiva e consolidata. Lo stesso ciclo integrato dei rifiuti è, infatti, influenzato dai comportamenti e dallo stile di vita dei singoli”. Per informazioni si possono contattare le sedi territoriali dell’Auri: 075.5990833 (Perugia), 0744.611017 (Terni), 0742.342089 (Foligno), 075.8529387 (Città di Castello).
>> leggi di più

Dal 15 giugno saranno attivi i varchi elettronici a Narni (Sat, 01 Jun 2019)
L’avvio delle telecamere ci sarà il quindici giugno prossimo e il sindaco Francesco De Rebotti, nel pomeriggio, spingerà il bottone per accendere i “varchi”, che istituiranno il blocco totale delle auto nel centro storico di Narni. Nel primo momento i varchi saranno funzionanti dalle diciassette e trenta sino alle sette della mattina successiva, per poi spegnersi e dare la possibilità agli automobilisti di portare figli a scuola e per le operazioni commerciali nel centro storico. Il sabato saranno accesi molto prima, alle tredici e trenta, una volta che gli studenti della media saranno tutti usciti. Per la domenica invece è previsto il blocco totale del traffico senza interruzioni: quindi i varchi non saranno mai spenti per l’intera giornata. Una volta avviato il nuovo regime del traffico, passeranno, come previsto dalla legge, trenta giorni, per permettere a tutti di capire le nuove regole senza incappare in salatissime sanzioni; quindi il sedici luglio ogni infrazione ai varchi sarà accompagnata da una multa. Saranno rilasciati poco più di trecento permessi per le famiglie che risiedono nel centro storico ma anche per venire incontro ad esigenze particolari come quella della assistenza famigliare nei casi previsti dal regolamento comunale che sta per essere approvato e sui permessi stanno già lavorando i vigili urbani. Tra l’altro, saranno invalidati tutti i permessi attuali per essere riconsiderati e per evitare che vi siano, delle auto non autorizzate. L’ingresso nel centro sarà possibile per gli scooter e per le due ruote in genere: le telecamere possono leggere le loro targhe ma si è pensato di lasciare via libera ai piccoli mezzi, meno ingombranti. Le telecamere sono state già piazzate a Porta della Fiera, in Piazza Garibaldi, in Via Venti Settembre, e sono quelle sufficienti per controllare l’intero centro: la sala controllo occupa una stanza nel comando dei vigili urbani, in Via del Campanile, da dove sarà possibile anche cambiare le ore d’accesso in situazioni particolari, come per esempio nel periodo della Corsa all’Anello.
>> leggi di più

Archeologia, il professore Soren illustra le scoperte a Poggio Gramignano (Fri, 31 May 2019)
"Ci sono prove evidenti della presenza della malaria come causa della morte dei bambini”. Lo ha detto stamattina il prof. David Soren, dell’Università dell’Arizona, che per primo scoprì la necropoli dei bambini della villa di Poggio Gramignano a Lugnano in Teverina dove in questi anni sono stati condotti scavi ed eseguite indagini per confermare le ipotesi di epidemia. Secondo Soren, che ha illustrato i risultati degli scavi in una conferenza stampa in Provincia di Terni, la conferma verrebbe soprattutto dall’isolamento dell’emozoina nelle analisi degli antichi resti osteologici rinvenuti negli scheletri ritrovati. Le tracce della sostanze deriverebbero da punture di zanzara che potrebbero essere state la scaturigine dell’epidemia. Sono 52, ha informato il ricercatore statunitense, gli scheletri di bambini ritrovati finora nell’area archeologica di Poggio Gramignano, tutti con età compresa fra gli 0 e i 10 anni. Molte delle tombe conservano evidenti tracce di riti legati alla superstizione e alla necessità di allontanare il male attraverso riti. Nella zona, ha riferito il professore, sono state trovate, ad esempio, carcasse di 12 cani giovani tagliate a metà e con le mascelle strappate, oppure un bambino con un sasso infilato nella bocca. Altri scheletri sono stati rinvenuti con grossi sassi sul corpo per impedire loro, è stato spiegato durante la conferenza stampa, di rialzarsi dalla morte, mentre nel cimitero sono stati trovati anche contenitori pieni di cenere ed altre tracce di riti sacrificali". Alla conferenza stampa c’erano il sindaco di Lugnano in Teverina, Gianluca Filiberti, il consigliere delegato alla cultura, Alessandro Dimiziani e Francesco Borsari dell’associazione Una Quantum che collabora agli scavi per la parte tecnologica e informatica. “Gli scavi riprenderanno entro l’estate – hanno informato Filiberti e Dimiziani – se le autorizzazioni arriveranno presto, potrebbero ripartire anche a giugno. Saranno finanziati dal consorzio di Università americane che stanno lavorando da anni alla Villa di Poggio Gramignano. Il nostro obiettivo – hanno annunciato – è quello di realizzare un museo didattico-culturale dell’area archeologica”. L’importanza di Poggio Gramignano però, ha sottolineato Soren, non risiede solo sul cimitero dei bambini e l’epidemia di malaria ma anche sulla Villa stessa. “Le sue caratteristiche – ha detto l’archeologo – sono uniche. Il tetto del triclinium è a forma piramidale ed è un unico nel mondo romano per il periodo, il V sec. d.C., a cui si riferiscono le scoperte. La Villa potrebbe essere di grandissima importanza per capire la presenza romana nell’Umbria in quel periodo”. Lo stesso Soren ha poi annunciato i tre obiettivi che sono alla base delle indagini archeologiche in corso a Poggio Gramignano. “Consolidare i muri e la struttura della Villa per renderla visitabile a turisti e ricercatori, completare il libro che stiamo scrivendo sugli scavi e realizzare il museo della malaria, come ha detto il sindaco Filiberti”. Oltre a quella dell’Arizona agli scavi collaborano l’Università di Yale e quella di Stanford, in raccordo con la Soprintendenza archeologica, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria e il Comune di Lugnano in Teverina.
>> leggi di più

Per l'appalto delle puliizie del comune di Terni finalmente arriva la gara triennale (Fri, 31 May 2019)
foto di repertorio Ad annunciarlo è Thomas De Luca, Presidente della  commissione di controllo e garanzia. "Grazie al lavoro svolto dalla commissione di garanzia e controllo, dopo anni di drammatica incertezza e stipendi sotto la soglia di sopravvivenza, i lavoratori dell'appalto delle pulizie degli uffici comunali avranno una gara triennale con un gestore selezionato tramite il criterio dell'offerta più economicamente vantaggiosa.  Come Presidente voglio congratularmi con tutti i membri della commissione che hanno contribuito a questo risultato". Thomas De Luca -prosegue-, "attraverso l'indagine che la commissione sta portando avanti sugli appalti comunali è emerso che per quanto riguarda l'appalto delle pulizie erano state effettuati nell'ultimo triennio ben undici affidamenti, di cui buona parte assegnati al massimo ribasso con stipendi da fame per i lavoratori e gravi criticità del servizio per circa 1,3 milioni di euro. Grazie a questa scoperta non è stato più possibile continuare a procedere con ulteriori spezzettamenti ma si è dovuto procedere ad una gara europea". La commissione-conclude- De Luca, sta proseguendo nel lavoro di ricognizione che punta a concludere nei primi giorni del mese di agosto.
>> leggi di più

8 giugno tavola rotonda del Centro studi Ezio Vanoni (Fri, 31 May 2019)
"Dal dialogo all'impegno (per un futuro sostenibile della Comunità ternana)", è il titolo della tavola rotonda che il Centro studi Ezio Vanoni organizza per sabato 8 giugno, a Terni, alle ore 15, nell’ambito del Festival dello sviluppo sostenibile 2019 promosso da Asvis, del quale il Centro studi  Vanoni è partner organizzativo insieme a Pensare il Domani, Cesvol Umbria, Enne di Narni, PagneSì e Novamont. Renata Natili Micheli (coordinatrice del Cento studi Vanoni) introdurrà i lavori che verranno presieduti da Giacomo Porrazzini.  All’hotel Michelangelo, per affrontare l’argomento, interverranno: Edo Ronchi (ex ministro e presidente della Fondazione sviluppo sostenibile) Gianni Bottalico (Alleanza per lo sviluppo sostenibile) Fra Riccardo Lufrani (teologo) Walter Ganapini (direttore di Arpa Umbria).
>> leggi di più

Il 2 giugno a Calvi 35esima edizione della "Giostra delle Contrade" (Fri, 31 May 2019)
Domenica 2 giugno presso il campo sportivo comunale di Calvi dell’Umbria, avrà luogo la 35esima edizione della “Giostra delle Contrade”. La manifestazione equestre conclude i festeggiamenti in onore del Patrono San Pancrazio che si sono svolti dall’11 al 14 maggio. La giostra si sarebbe dovuta disputare domenica 19 maggio, ma a causa del maltempo essa è stata rinviata. A contendersi il Palio saranno le quattro contrade calvesi: Fiamme, Drago, Castello e Croce. La giostra si corre nel campo dei giochi in un percorso ellittico. Ogni Contrada è rappresentata da due cavalli e rispettivi cavalieri che si sfideranno nell’arco di tre tornate. Ogni tornata vedrà gareggiare due cavalieri che partiranno da altrettanti stalli posizionati negli angoli opposti del campo e che immettono nella prima dirittura dell’ellisse, dove si trovano i bersagli di 8 centimetri di diametro ciascuno. Nell’albo d’oro della manifestazione la contrada della Croce è quella che vanta il maggior numero di vittorie (11), seguita dalla contrada del Drago (10), quella del Castello (7) e delle Fiamme (5). Sabato 1 giugno, alle 21, nella chiesa di Santa Maria Assunta si svolgerà la benedizione dei cavalieri giostranti. Alla gara partecipano cavalieri di provata esperienza, molti dei quali hanno preso parte a giostre più importanti che si disputano in Umbria ed in altre regioni.  Giudice unico della “Giostra delle Contrade” quest’anno per la prima voltà sarà Marco Filippetti, da anni giudice unico della Corsa all’anello di Narni, del Palio dei Colombi di Amelia e della Giostra dell’Arme di Sangemini.
>> leggi di più